Si chiude ProWein 2022: meno 38% di visitatori

Tempo di lettura: 2 minuti

ProWein 2022, la più importante fiera del vino d’Europa, ospitata a Düsseldorf dal 15 al 17 maggio, si è chiusa registrando un calo significativo di visitatori ed espositori.

di Giovanna Romeo

Un ritorno fiacco per una delle fiere più importanti del settore vitivinicolo che in tre giorni ha attirato oltre 5.700 espositori da 62 paesi e oltre 38.000 visitatori professionali da 145 paesi. Il dato significativo però è un altro: il calo dei visitatori, meno 38% rispetto ai 61.500 dell’ultima edizione 2019, ovvero 23.500 persone che non hanno varcato i cancelli della Messe Düsseldorf. I dati ufficiali registrano anche un calo importante di espositori: 1.200 in meno.

Tra i motivi più evidenti lo slittamento della fiera al mese di maggio “Una fiera rinviata più volte – spiega Erhard Wienkamp, amministratore delegato di Messe Düsseldorf –, un impegno che ha dato comunque i suoi frutti, perché sono stati numerosi gli affari conclusi segnalati dagli espositori“.

Secondo Vino Joy News le prime 3 categorie di visitatori che hanno preso parte alla fiera appartenevano al commercio al dettaglio specializzato: 28% ristoranti, 17% caffè e bar, 10% importatori ed esportatori. Due terzi dei 38.000 professionisti provenivano dall’estero. Tra i primi 5 paesi visitatori Europa, Nord e Sud America, Asia, Africa e Australia. Pochi quelli provenienti da Cina e Hong Kong a causa delle rigide restrizioni di viaggio per il Covid. Gli operatori hanno lamentato il mancato arrivo di diversi buyer sia dall’Asia che dall’Est Europa. Anche la guerra in Ucraina ha avuto il suo peso.

La qualità degli operatori professionali internazionali, che provenivano principalmente dalla regione europea, è stata molto apprezzata”, ha evidenziato Monika Reule, amministratore delegato del German Wine Institute, in rappresentanza degli espositori tedeschi.

Dopo un’edizione più volte posticipata, ProWein tornerà il prossimo anno nelle canoniche date di marzo. Appuntamento a Düsseldorf dal 19 al 21 marzo 2023.

photo: Messe Düsseldorf/ctillmann

Facebook
Twitter
LinkedIn