Hospices de Beaune: qualità e quantità per la più grande asta di sempre

Tempo di lettura: 2 minuti

La 162esima edizione dell’asta si preannuncia la più ricca di sempre con un’annata 2022 decisamente perfetta. La cuvée del Presidente omaggerà Louis Fabrice Latour, recentemente scomparso.

di Giovanna Romeo

Il prossimo 20 novembre si terrà come ogni anno l’asta degli Hospices de Beaune, anche quest’anno trasmessa in streaming. Si stimano 802 barili, vendemmia 2022, che rappresentano tutte le 51 cuvée, la più grande quantità di vino nella storia dell’asta: 620 botti di vini rossi e 182 botti di vini bianchi provenienti dai 60 ettari degli Hospices, al secondo anno di conversione biologica. New entry le 2 nuove cuvée: Corton Grand Cru cuvée Les Renardes e Beaune 1er Cru Clos des Mouches cuvée Hugues et Louis Bétault.

Ludivine Griveau, responsabile dell’azienda vinicola Hospices de Beaune, ha affermato che l’annata 2022 è stata caratterizzata da un clima mite, con un inizio di stagione perfetto in termini di precipitazioni, una primavera piovosa e un’estate calda e asciutta intervallata solo da qualche pioggia. “Ad oggi i bianchi dell’annata 2022 rivelano un bel potenziale aromatico, con profumi di frutta a polpa gialla e ritorni di anice. La data vendemmiale è stata perfetta e ci ha permesso di ottenere un buon equilibrio tra maturità e freschezza. Una macerazione a freddo delle uve di Pinot Noir ha permesso di ottenere un luminoso color rubino e delicati aromi di frutti rossi. Setosità è la parola chiave. Nel complesso, si tratta di un’annata dalle mille sfaccettature che ancora una volta permette a ogni terroir di rivelare la propria identità e che offrirà agli acquirenti molto tra cui scegliere”.

La vendita dell’anno scorso, compiuta per la prima volta da Sotheby’s, ha raccolto 12,6 milioni di euro, incluso il prezzo record di 800.000 euro per la cuvée del Presidente.

Quest’anno l’asta, presieduta dalla presentatrice Flavie Flament e dall’attore Benoit Magimel, renderà omaggio al compianto Louis-Fabrice Latour della Maison Louis Latour, con una speciale edizione di la Pièce des Présidents. Il ricavato della vendita di questo lotto di beneficenza andrà all’Associazione Princesse Margot, che sostiene i bambini malati di cancro, e alla World Vision Organisation, che aiuta i bambini più vulnerabili.

Facebook
Twitter
LinkedIn