IIl lussuoso yacht di Putin con a bordo una collezione da oltre 400 etichette di vino

Tempo di lettura: < 1 minuto

Riappare sui radar uno dei sontuosi superyacht di Vladimir Putin rimasto nascosto fino ad oggi e sfuggito così ai sequestri imposti dalle sanzioni europee contro la Russia.

Malgrado si stia parlando di una nave della lunghezza di ben 270 piedi, fino ad oggi il superyacht di lusso di Vladimir Putin era riuscito a far perdere traccia di sé, sfuggendo così ai sequestri imposti dalle sanzioni europee contro la Russia.

Secondo quanto riferisce The Drinks Business, si parla di una barca dotata di tutti i comfort, tra cui un ampio salone con pianoforte Steinway bianco, una biblioteca, una palestra, completa di spa e una piscina trasformabile in pista da ballo e non ultimo pare anche un caveau che custodisce oltre 400 bottiglie di vino.

Secondo quanto riportato sembrerebbe che la nave fosse ormeggiata a Kalingrad con i sistemi gps disattivati per nasconderne la posizione e che il nome dell’imbarcazione si stato cambiato da “Graceful” a “Killer Whale” per confondere ulteriormente le acque, ma che sia poi riapparsa a largo dell’Estonia e stia adesso navigando forse alla volta di San Pietroburgo scortata dalla guardia costiera russa.

Facebook
Twitter
LinkedIn