Nelle 50 finaliste del premio WINWSA ci sono quattro italiane

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il comitato organizzativo con sede a Shanghai ha inserito nella rosa l’enologa Graziana Grassini, l’Ad Coop Italia Maura Latini, l’imprenditrice Cristina Mascanzoni Kaiser e la sommelier Federica Zanghirella

La terza edizione del WINWSAWomen in Wine and Spirits Award, ha reso noti i nomi delle 50 finaliste donne più influenti dell’industria del vino e degli alcolici e tra queste ci sono quattro italiane, l’enologa di Tenuta San Guido Graziana Grassini come Winemaker of the yearCristina Mascanzoni Kaiser fondatrice di WineHo per la categoria HospitalityMaura Latini Amministratrice delegata di Coop Italia per il settore On Trade ChannelFederica Zanghirella, Vicepresidente della Uk Sommelier Association nella categoria Social Media

Il premio, nato a Shanghai, individua le figure femminili più rappresentative nel settore delle bevande alcoliche, specializzate in campi che vanno dalla viticoltura all’istruzione, dal marketing alle vendite.

Dall’apertura delle iscrizioni a settembre, il comitato organizzativo ha ricevuto quasi 120 candidature da Cina, Asia-Pacifico, Africa, America ed Europa. Tramite chiamate e riunioni online, i giurati hanno esaminato i documenti dei candidati per garantire la massima accuratezza e imparzialità durante il processo di selezione

“Le finaliste di quest’anno – fa sapere il comitato – mostrano un arazzo incredibilmente colorato di focus e competenze diversificati che esemplificano tutta l’evoluzione e la tendenza nel settore delle bevande. Tutte meritano ugualmente la ribalta, alla pari delle future vincitrici”.

Non resta dunque che attendere l’esito finale del WINWSA e fare il tifo per le rappresentanti italiane.

Qui la lista completa delle finaliste.

Facebook
Twitter
LinkedIn