Il lato architettonico del vino

Tempo di lettura: 2 minuti

Tornano in Toscana le giornate di “Architetto in cantina”, sabato 15 e domenica 16 ottobre, con visite alle cantine di design, guidate dagli architetti, con particolare attenzione ai temi dell’eco-sostenibilità.

Tornano le giornate dedicate all’architettura con “Architetto in cantina” i prossimi 15 e 16 ottobre 2022 in Toscana, organizzate dalla rete di cantine Toscana Wine Architecture, primo esempio di evento in Italia a valorizzare vino, design, territorio e turismo. A condurre le visite guidate delle cantine di design saranno, eccezionalmente, gli architetti, in alcuni casi proprio coloro che hanno firmato i progetti. Veri e propri templi del vino, progettati dai grandi maestri dell’architettura contemporanea tra cui Mario BottaRenzo PianoTobia Scarpa, oltre a essere perfettamente integrati con il paesaggio circostante, ne diventano un elemento imprescindibile di tutela nel momento in cui limitano al massimo il proprio impatto sull’ambiente.

Antinori nel Chianti Classico
Antinori nel Chianti Classico

Un percorso tra i luoghi e i territori storici di produzione, in una delle regioni più vocate alla viticoltura, dedicato in maniera più mirata alla struttura e alle scelte architettoniche. Ogni cantina declina il percorso in maniera personalizzata e secondo il proprio stile: elementi comuni e costanti sono la visita guidata a cura di un architetto, la presentazione della rete di Toscana Wine Architecture, la degustazione dei vini e una particolare attenzione nel descrivere le pratiche “green” adottate in azienda come, ad esempio, la vinificazione ‘per gravità’ che asseconda il movimento naturale della produzione, il mantenimento della temperatura ideale per l’affinamento in modo completamente naturale, sfruttando la termoregolazione delle rocce presenti nel sottosuolo o dell’acqua sorgiva, l’utilizzo di materiali naturali, il recupero delle acque piovane, l’utilizzo di energie rinnovabili, i giardini verticali. Vigneto, territorio e cantina si integrano e si evolvono in simbiosi con la natura quasi fossero una suggestiva installazione di land art.

TENUTA AMMIRAGLIA Frescobaldi
Tenuta Ammiraglia – Frescobaldi

Toscana Wine Architecture è una rete, costituita nel 2017, che riunisce cantine di design (Antinori nel Chianti Classico, Caiarossa, Cantina di Montalcino, Castello di Fonterutoli, ColleMassari, Fattoria delle Ripalte, Il Borro, Le Mortelle, Petra, Podere di Pomaio, Rocca di Frassinello, Salcheto, Tenuta Ammiraglia – Frescobaldi) che hanno fatto singolarmente investimenti significativi e hanno deciso di puntare su una strategia comune, per accogliere visitatori e appassionati da tutto il mondo. Toscana Wine Architecture viene promosso da Regione Toscana in collaborazione con Vetrina Toscana, Federazione Strade del Vino, dell’Olio e dei sapori di Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.

Per informazioni sui tour visitare la pagina dedicata.

Foto copertina: Petra

Facebook
Twitter
LinkedIn