Stanziati 25 milioni di euro in sostegno della filiera vinicola sul territorio nazionale

Tempo di lettura: < 1 minuto

Pubblicato il decreto 23 marzo 2022 volto a garantire la salvaguardia e sostenere lo sviluppo dei prodotti vitivinicoli contraddistinti dal riconoscimento U.E.

 

di Giovanna Romeo

Il 29 aprile 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il decreto 23 marzo 2022, Interventi per la filiera vitivinicola ai sensi dell’articolo 1, comma 128, della legge30 dicembre 2020, n. 178, che istituisce il “Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacultura”. Le risorse stanziate ammontano a 25 milioni di euro per l’annualità 2021 per interventi volti a sostenere la filiera vitivinicola sul territorio nazionale e incrementare la commercializzazione delle produzioni DOP e IGP.

Considerate le forti restrizioni imposte dal Covid -19, nonché la chiusura del canale Ho.Re.Ca., che hanno determinato una riduzione consistente della produzione vitivinicola e un importante contrazione dei consumi, la filiera vitivinicola necessita di strumenti idonei per aumentare la competitività della commercializzazione e la salvaguardia e lo sviluppo dei prodotti, sviluppando azioni di informazione per favorire la divulgazione.

Tra le attività finanziabili rientrano le campagne di informazione sui sistemi delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche; le azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità veicolate attraverso stampa, Tv, radio, affissioni; la partecipazione a fiere ed esposizioni di rilevanza internazionale; le attività di divulgazione, informazione e formazione rivolta a operatori del settore Ho.Re.Ca. e la formazione professionale presso le scuole alberghiere.

Tra i soggetti ammissibili a presentare istanza di contributo, i Consorzi di tutela riconosciuti ai sensi dell’art 41 della legge 12 dicembre 2016, n. 238 e le associazioni temporanee tra i consorzi di tutela.

Facebook
Twitter
LinkedIn